frittelle dei santi -mercoledì

600g di zucca cremonese,3 uova,180g di zucchero,250g di farina,la buccia di un'arancia grattugiata,sale,pepe bianco,burro chiarificato per friggere,30g di zucchero a velo.
cuocere la zucca a tocchi in forno a 180° fino ad ammorbidimento della polpa che ancora calda si passa al setaccio; sbattere le uova con una presa di sale e una di pepe,aggiungere la farina,la buccia d'arancia,la zucca e impastare tutto fino a rendere omogeneo e leggermente umido. Formare le frittelle grandi come una prugna e friggerle nel burro,spolverare di zucchero a velo.

ZUCCHINE DI HALLOWEEN


vacanze a Séte 2010

Domenica 10
ci siamo! questa mattina partito da sanremo alle 8,30 e arrivato a Séte alle 13, pioggia da Marsiglia in poi,incidente che ci ha fatto stare fermi una mezz'oretta ma nel complesso un viaggetto in relax. Pranzo al restaurant Le Phare:
bianco "cuvèe du Patron"


super gratin con: ostriche,cozze,granchio,capesnate.
alla sera cena leggera al "Bistrot du port"
un pichet di vino maison
insalata di polpo al balsamico
una dozzina di ostriche

Lunedì 11
alla mattina presto c'è chi fa le pulizie e chi la colazione gratis!!!
video
                                                                        pulizie nel porto

arrivato finalmente a Bouzigues tappa obbligata chez la tchépe (piove)
primo giro
secondo giro

questa sera cene leggera al grill "au feux de bois"
insalata con caprini caldi
tatin di mele
 Martedì 12
stamattina panorama dalla finestra della camera

oggi finalmente sole e caldo,fin troppo! scorribanda a pinet per comprare il pic poul e a marseillan per il noilly prat ambrato,poi pranzo a bouzigues al "le rive de thau" dove mi hanno riconosciuto e sono stati molto simpatici,stasera ho provato la costata super del "lo biou".
alla cave per gli acquisti
solito arrivo!
per cominciare
burrida di pescatrice per finire
Lo Biou
la griglia del lo biou
qui riposano i quarti di brontosauro!
il mio quarto di brontosauro
pronto per il sacrificio

un bicchiere di moscato con Patrick per finire la serata
Mercoledì 13
stamattina gironzolo nel mercato coperto a scrutare i pescivendoli



questi sono i coltivatori diretti
e fuori: banco di funghi 1
banco di funghi 2
poi puntata fino a Méze per una coca

e uno spuntino a base di tapàs

poi a Séte per la "criée au piosson" che è l'asta del pesce all'ingrosso dove non grida più nessuno dal 1980 quando l'asta è stata,prima in europa,informatizzata e qui devo aprire un capitolo per le doverose informazioni:
la sala d'asta è messa ad anfiteatro, davanti il nastro trasporatore dove passano le cassette del pesce e sopra il dispolay dove è indicato il nome della barca (sono più grosse di un traghetto tirrenia),il prezzo,che scende finchè un compratore col telecomando lo blocca,e il tipo di pesce
la macchia a sinistra sputa dentro la cassetta un biglietto col nome del compratore

il display
un compratore col telecomando
la sala dove arrivano le cassette e dove vengono divise per compratore
fuori i furgoni dei compratori aspettano di essere riempiti

stasera un po' di pesce al Bistrot de l'Horologe

l'assiette du pescadu davanti
e di dietro
Giovedì 14

stasera qualche ostrica e una tranquilla grigliata da Fracois (è già giovedì!!)


'sto ragazzo ha 30 anni e da dodici apre ostrice tutti i giorni, e si vede!!
video 
Venedrì 15
stamattina curioso un po' tra i coltivatori a Bouzigues:
i magazzini di lavorazione
le chiatte
le coltivazioni
un momento della lavorazione: le ostriche vengono pulite,calibrate e reimmesse in mare in ceste metalliche

video

Sabato 16

comincio i preparativi per il rientro,stamattina il pieno poi una scappata a Bouzigues per un po' di ostriche da portare a casa e i saluti a Jaqueline e Dauphine,mamma e figlia titolari della Tchepe

breve passaggio a Frontignan per comprare un po' di moscato,bellissimo paese sullo stagno:
una strada in mezzo al mare:

ci sono anche loro:
Sabato 16
visto che stasera berrò un te per stare leggero che domattina voglio partire presto,oggi mi sono concesso un fritto misto da Francois:

ci risentiamo in Italia!! ;-)